mercoledì 12 settembre 2018

No comments  |  

Ringraziamo Di Maio: la sua ignoranza è tutta pubblicità per il MarTa di Taranto e la sua collezione unica al mondo



"Taranto non ha musei degni sulla Magna Grecia"

Queste le parole di Luigi di Maio su Rai 3 a Cartablanca parlando di Taranto e del suo patrimonio archeologico

Non riteniamo importante commentare il fatto che non conosca il MarTa, uno dei più importanti musei del mondo con una collezione di reprerti greci e romani unica nel suo genere.

Il problema dell'ignoranza di Luigi di Maio non è un problema di Taranto. Caso mai dei suoi genitori e dei suoi maestri i scuola che non sono riusciti a compiere fino in fondo il loro lavoro.



 Il dato interessante da notare è che tutti gli organi di informazione nazionali stanno (giustamente) rimarcando l'enorme gaffe commessa da Di Maio, sottolineando l'importanza del Museo di Taranto

Sebbene il MarTa non abbia bisogno di Luigi di Maio per promuovere le sue attività è altrettanto vero che di questi tempi la pubblicità  non può che essere ben accolta

Ringraziamo Luigi di Maio (affettuosamente ribatezzato "Gigi la frottola" dai tarantini) per la pubblicità gratuita su Taranto e sul suo Museo.



L'unico a non averla presa bene pare sia l'enorme testa di Eracle presente all'ingresso del MarTa. Se fossi in Di Maio mi preoccuperei.

sabato 1 settembre 2018

venerdì 31 agosto 2018

giovedì 30 agosto 2018

No comments  |  

Bilancio estivo al Museo Ipogeo Spartano: Taranto sempre più turistica. In aumento i visitatori stranieri



L'associazione culturale Filonide comunica il bilancio dei visitatori nei mesi estivi di Luglio e Agosto 2018. I visitatori al Museo Ipogeo Spartano sono aumentati del 5% rispetto allo stesso periodo del 2017, dato che conferma il trend generale che vede Taranto tra le maggiori città a crescita turistica della Puglia. In linea generale il salento tarantino e la Valle d'Itria confermano una costante crescita di visitatori.  Il dato interessante riguarda il tasso di internazionalizzazione: il 63% dei visitatori al Museo Ipogeo Spartano veniva da altre regioni o da altri paesi con una massiccia presenza di polacchi, tedeschi e inglesi.

Taranto si conferma sempre più città turistica in grado di accogliere i visitatori con una capacità attrattiva pari se non superiore alle maggiori località pugliesi, anche grazie alla sua straordinaria posizione geografica al centro della Puglia e al confine con la Basilicata.

I siti del centro storico maggiormente visitati dai turisti sono il Castello Aragonese, il Museo Ipogeo Spartano di Taranto e il Mudi. Considerando l'intera città vanno aggiunti il MarTa, con la sua straordinaria collezione, e le escursioni naturalistiche della Jonian Dolphin.

Il Museo Ipogeo Spartano, con i suoi 800 mt quadri di estensione e i 16 mt al di sotto del piano stradale, rappresenta la più antica e vasta struttura sotterranea del centro storico di Taranto, inserita nel catasto regionale delle cavità artificiali della regione Puglia e censita dalla federazione speleologica pugliese con codice PU_CA 0668. Nel 2007 l'ipogeo e il palazzo soprastante ha ricevuto il riconoscimento da parte del Mibact mediante apposizione di espositore all'ingresso della struttura.

La struttura, aperta al pubblico nel 2003 e  capostipite della Taranto Sotterranea, offre a turisti e visitatori uno spaccato della storia millenaria della nostra città che sono affascinati dalle stratificazioni storiche visibili.

Per continuare a promuovere il territorio tarantino 365 giorni l'anno il Museo Ipogeo Spartano sarà aperto al pubblico a partire da settembre con il nuovo orario invernale che prevede visite guidate ogni domenica alle ore 11 e durante la settimana su prenotazione.


domenica 19 agosto 2018

,   |  No comments  |  

Video esclusivo: ecco come è stato recuperato nel 2002 il primo ipogeo del centro storico di Taranto

La Taranto Sotterranea nasce nel 2002 con l'apertura al pubblico della prima porzione dell'ipogeo di palazzo de Beaumont Bonelli (oggi Museo Ipogeo Spartano di Taranto) sito in Corso Vittorio Emanuele II (ringhiera mar grande) n 39 nel Borgo Antico di Taranto.


Nel 2004, al termine dei lavori di restauro della struttura promossi dalla famiglia Bellacicco e durati 2 anni, l'intero ipogeo (il più grande e antico del centro storico di Taranto) offriva ai  visitatori uno spaccato della millenaria storia della città attraverso i suoi 800 mt quadri visitabili a 16 mt sotto il piano della strada divisi su cinque livelli

Da allora l'ipogeo è meta ininterrotta di visite guidate diventando il capostipite degli ipogei presenti nel centro storico di Taranto.

Anno 2002: le prime immagini dell'ipogeo de beaumont Bonelli (ora Museo Spartano)

Di particolare interesse risulta il tunnel al mare tardomedievale che collega la struttura ipogea con la battigia del mar grande di Taranto.

E' bene ricordare che in quegli anni l'ipogeo in questione veniva ancora definito "scantinato in città vecchia" quando il borgo antico di Taranto era sconosciuto alla maggior parte della popolazione. Oggi con la maggiore conoscenza della storia della nostra città si parla più correttamente di "ipogei nel borgo antico"

In seguito alle ricerche storiche, archeologiche e geologiche di Mastronuzzi, Chirico e De Vitis l'associazione culturale Filonide, che ha sede presso l'ipogeo, ha pubblicato il libro "Il Mistero della Marchesa: riscoperta di palazzo de beaumont Bonelli fra storia ed esoterismo"



Nel 2007 la struttura ha ricevuto il riconoscimento da parte del ministero dei beni culturali mediante apposizione di espositore all'ingresso della struttura



Il 16/06/2012 l'ipogeo viene ufficialmente inserito nel catasto regionale pugliese delle cavità artificiali con codice PU_CA 0668 grazie alle rilevazioni del gruppo speleologico di Statte della federazione regionale.



Nel Maggio 2015 l'ipogeo di palazzo de beaumont bonelli accoglie in maniera permanente il Museo Ipogeo Spartano di Taranto diventando una delle principali attrazioni della città insieme al MarTà e al Castello Aragonese.





Oggi, dopo tanti anni dall'apertura al pubblico dell'ipogeo, vi presentiamo  il video dei lavori di restauro dell'ipogeo de beaumont bonelli e delle esplorazioni effettuate da Marcello Bellacicco e Mimmo Fornaro di altri ambienti ipogei della taranto sotterranea


(2002-2004: restauro dell'ipogeo di Palazzo de Beaumont Bonelli)



(2007: presentazione al pubblico delle prime immagini della Taranto Sotterranea)


(Bellacicco/Fornaro: esplorazione degli ambienti ipogei del centro storico di Taranto)

lunedì 13 agosto 2018

No comments  |  

Grande affluenza di turisti del borgo antico di Taranto: ottimo il dato del Museo Ipogeo Spartano



Constatiamo con soddisfazione della grande affluenza di turisti e visitatori nel borgo antico di Taranto per l'estate 2018. Taranto sembra essere  in controtendenza rispetto al resto del Salento (in primis Gallipoli) dove il calo dei turisti si è attestato anche intorno al 25%.

Il museo ipogeo spartano con il triplice turno di visite guidate settimanali (1 turno la domenica e 2 turni il mercoledì sera) sta contribuendo fattivamente all'offerta turistica della città per i visitatori stranieri.



L'ipogeo de Beaumont Bonelli (ora museo ipogeo spartano) , con i suoi 18 anni di attività ininterrotta, è stato il primo ambiente sotterraneo aperto alle visite guidate e rappresenta oggi la più grande e antica cavità sotterranea del centro storico di Taranto censita dalla Federazione Speleologica Pugliese.

L'attività di divulgazione culturale e accoglienza turistica continerà per tutto il mese di agosto con i tre appuntamenti settimanali. Al termine della stagione estiva sarà nostra cura divulgare i dati dell'affluenza  che si presenta fin da ora superiore allo stesso periodo dell'anno scorso. 

Info e prenotazione: 330438646

giovedì 26 luglio 2018

No comments  |  

Museo Ipogeo Spartano visitabile tutte i mercoledì di agosto ore 21 e 22,30 in occasione di Taranto Isola Festival 2018


Il centro culturale Filonide comunica che in occasione di Isola Festival Taranto 2018 il Museo Ipogeo Spartano sarà visitabile ogni mercoledì di agosto con due tour a partenza ore 21 e ore 22.30 

L'ipogeo, tra i più grandi e meglio conservati del borgo antico di Taranto, si estende per 700 mt quadri su  4 livelli a 14 mt sotto il piano della strada. Durante la visita sarà possibile ammirare tracce storiche della millenaria storia di Taranto a partire dal 706 aC fino al XVII sec data di costruzione del palazzo de Beaumont Bonelli. 
Il tour prevede  anche la visita al tunnel al mare tardomedievale che collega l'ipogeo con la battigia del mar grande

Orari dei tour:

Mercoledì 1 agosto:  Primo turno inizio ore 21, Secondo turno inizio ore 22.30
Mercoledì 8 agosto:  Primo turno inizio ore 21, Secondo turno inizio ore 22.30
Mercoledì 22 agosto: Primo turno inizio ore 21, Secondo turno inizio ore 22.30
Mercoledì 29 agosto: Primo turno inizio ore 21, Secondo turno inizio ore 22.30

Visite soggette a limitazioni di posti

Info e prenotazioni 330438646